LA FARFALLA AL COLLO (TIROIDE)

La farfalla al collo è la tiroide. È una ghiandola e si trova all’altezza del nostro collo e normalmente non visibile e non palpabile.

Quando si ammala può ingrossarsi e quindi si forma una tumefazione sul collo, nella zona del pomo di adamo.

Produce degli ormoni, che si chiamano Ft3 e Ft4, che svolgono importanti funzioni durante tutto l’arco della nostra vita, da quando siamo un feto alla vecchiaia.

Spesso le malattie della tiroide sono misconosciute, e pertanto bisogna fare delle indagini apposite per scovarle.

La tiroide può rallentare il suo funzionamento, produrre meno ormoni e in questo caso si parla di ipotiroidismo.

Quando, al contrario, funziona più velocemente e produce più ormoni si parla di ipertiroidismo.

Ma come altre ghiandole e tessuti del nostro corpo, può anche formare tumori.

In tutte e tre le condizioni si possono avere ripercussioni anche serie in caso di gravidanza, o interferenze sulla fertilità sia femminile che maschile.

Ma cosa ci accade in caso di ipo o ipertiroidismo, premesso , come già detto, che spesso possiamo anche non avere sintomi eclatanti?

Quando circolano meno ormoni tiroidei, il nostro metabolismo è più lento, e quindi diventiamo più sensibili al freddo, ingrassiamo, la pelle diventa secca, i capelli possono diradarsi, abbiamo difficoltà di concentrazione. Una donna può avere difficoltà nella ovulazione e quindi nel procreare. Ma nel caso in cui rimanga comunque incinta, questo metabolismo cosi alterato, può causare danni al feto, dare malformazioni, portare al distacco di placenta, con aborto spontaneo.

Quando la tiroide funziona di più e circolano più ormoni, il metabolismo è più veloce, e quindi diventiamo più sensibili al caldo, sudiamo, siamo ansiosi, il cuore batte più velocemente, perdiamo peso, la cute è calda e umida, ci sentiamo stanchi.

La donna gravida con ipertiroidismo, se non trattata, rischia di perdere il bambino, o di avere lei stessa grossi problemi di salute, tipo lo scompenso cardiaco.

Come accennato prima, la tiroide può anche essere sede di tumori. Fortunatamente sono nella stragrande maggioranza dei casi dei tumori non molto aggressivi, anche se maligni. In presenza di un tale tipo di neoplasia, una donna può avere una gravidanza, ma sarà ovviamente monitorata  e sottoposta a più controlli.

Quindi cosa bisogna fare se si sospetta una malattia della tiroide, o se non si riesce a procreare, o anche si vuole solo indagare sul fatto che si è pronti a procreare?

Basta fare una ecografia della tiroide e un  esame del sangue, per andare a vedere questi valori : TSH, Ft3, Ft4.

Queste semplici indagini ci daranno informazioni importantissime.

Partager

Laisser un commentaire

Fantamily